I materiali alpinistici: 50 anni di evoluzione tecnologica

Nell’ambito della fiera “Alta Quota 2004” il Progetto K2 2004 organizza un incontro dedicato all’evoluzione delle attrezzature per le spedizioni alpinistiche dal 1954 ad oggi.

Come sono cambiate le attrezzature e i materiali delle spedizioni alpinistiche dal 1954 ad oggi?
Se ne parlerà venerdì 8 ottobobre a Bergamo, nell’amnito del convegno “L’evoluzione dei materiali per Xvideos le spedizioni d’alta quota: l’esperienza del K2 dal 1954 al 2004″, organizzato dal Progetto K2 2004.

L’incontro è inserito nel calendario delle manifestazioni di “Alta Quota 2004” (Bergamo, 8 – 11 settembre 2004), evento interamente dedicato al mondo della montagna nei suoi più svariati aspetti: turismo, sport, cultura, artigianato, economia ecc…

Al convegno, che si svolgerà apartire dalle 20,30 nei locali della Fiera di Bergamo, prenderanno parte i rappresentanti degli sponsor tecnici che hanno collaborato con il progetto K2 2004 (Ferrino, Scarpa, Mico Sport, Museum, Simens Fujitsu, Corepla e Montello Spa), assieme agli alpinisti e agli altri membri della spedizione.

Si parlerà dunque della tecnologia nella costruzione delle tende d’alta quota, degli scarponi, dell’abbigliamento, degli strumenti di comunicazione e delle soluzioni ecocompatibili, il tutto accompagnato dai filmati e dalle testimonianze della grande avventura porno vissura la scorsa estate su Everest e K2.

Il K2 sarà protagonista anche nella mostra allestita all’ingresso principale della Fiera, dedicata alle esplorazioni geografiche italiane nell’area del Baltoro.

Tra gli altri importanti eventi proposti da “Alta Quota 2004” segnaliamo anche la “Terza giornata di studio sul turismo montano” (venerdì 8 ottobre a partire dalle 15), il convegno “Nuovi ordinamenti per il turismo della neve” (sabato 9 ottobre a partire dalle 10,15) e il convegno “Educare al movimento” (lunedì 11 ottobre”.

Montagna e filosofia

“Montagna e filosofia: antichi e nuovi sentieri”: questo il titolo dell’incontro che domenica 19 dicembre 2004 vedrà due alpinisti e due filosofi famosi a confronto.

“Montagna e filosofia: antichi e nuovi sentieri”: questo il titolo dell’incontro che domenica 19 dicembre 2004 vedrà due alpinisti e due filosofi famosi a confronto.

Messner, Gogna, Zanzi e Giorello sono stati chiamati a Lecco dalla “Fondazione Riccardo fotos porno Cassin” per affrontare la montagna da un punto di vista piuttosto inedito, filosofico.

Speculazione che indaga l’essenza delle cose – la filosofia pone al centro dei suoi interrogativi la montagna. Vedremo come.

Programma:

ore 15 – Sala Ticozzi (via Ongania), “Conversazione a quattro voci su montagna e filosofia” espressamente pensata per gli studenti delle scuole superiori ma comunque aperta al pubblico. Giulio Giorello, docente di Filosofia della Scienza all’Università statale di Milano, tratterà “La montagna incantata”, Alessandro Gogna, alpinista e scrittore, affronterà “La montagna romantica”. A seguire Luigi Zanzi, docente di Metodologia della ricerca storica all’Università di Pavia, illustrerà “Un umanesimo montano”, mentre Reinhold Messner chiuderà con “Un pensiero in cammino”. A seguire il dibattito con gli studenti, in cui interverranno anche Corrado Sinigaglia e Stefano Moriggi.

ore 18 – Teatro della Società (piazza Garibaldi), “Montagna: dall’alpinismo all’avventura dell’uomo” con Reinhold Messner che parlerà di “Un modo di vivere in un mondo da porno amateur vivere” attraverso una proiezione inedita di immagini e con il contributo di Zanzi, Giorello e Gogna. Alla serata, che è a ingresso libero, interverrà anche Riccardo Cassin.
Per maggiori informazioni:
Ufficio stampa
Contatto per l’accredito

ICIMOD 21 Anniversary Symposium

Si è svolto a Kathmandu nei giorni scorsi il Simposio “Securing Sustainable Livelihoods in the Hindu Kush-Himalayas: Directions for Future Research, Development and Cooperation “ per celebrare il 21° anniversario della nascita di ICIMOD.

Dal 1983, anno della sua Fondazione, ICIMOD ha avuto i propri uffici in locali affittati in Jawalakhel, a Kathmandu.

Dopo il generoso contributo di 1,5 ettari di terreno nella zona di Khumaltar, da parte del Governo Regio del Nepal nel 2000, il Board Esecutivo dell’organizzazione decise la costruzione di un quartier generale porno gay su questa nuova area. La cerimonia della prima pietra avvenne nel dicembre del 2002, non appena fu approvata la proposta architettonica di Tom Crees, e i lavori iniziarono immediatamente dopo. Il palazzo sarà terminato entro la fine dell’anno e ICIMOD ha voluto celebrare questo storico momento di trasferimento, organizzando un Simposio dal tema “Securing Sustainable Livelihoods in the Hindu Kush-Himalayas: Directions for Future Research, Development and Cooperation”. L’obiettivo del Simposio è duplice: un riepilogo delle attività intraprese nel primo ventennio di attività e uno sguardo al futuro su quelle che si annunciano come le maggiori sfide della regione HKH.

Al Simposio, che si è svolto a Kathmandu nei giorni scorsi presso i nuovi quartieri generali, hanno partecipato anche rappresentanti del Comitato Ev-K²-CNR. Il simposio è stato strutturato in un momento di cerimonia, con il “taglio del nastro” per l’inaugurazione della nuova sede, a cui sono seguite sessioni di lavoro tematiche. La working session relativa al tema della “protezione l’ambiente montano” è stata aperta dal ricercatore Ev-K²-CNR Massimo Antoninetti, coordinatore del Settore “Scienze della Terra” del Progetto Ev-K²-CNR.